Marketing automation: come semplificare i processi di marketing

Hai mai sentito parlare del ‘Marketing Automation‘? Se fai business online dovresti proprio conoscere questo rivoluzionario ma allo stesso tempo facile modo per aumentare i tuoi profitti con poche mosse. È quello di cui parliamo in questa guida, nella quale ti spiegheremo cos’è il marketing automation e come scegliere la piattaforma migliore per semplificare i tuoi processi di marketing.

Marketing automation

Marketing automation: cos’è e a cosa serve

Quando si parla di ‘Marketing Automation’ si intende l’uso di speicifici software che rendono ‘automatici’ alcuni processi ripetitivi.
Questo porta a due vantaggi principali:

  • ti liberano da azioni necessarie ma che ti portano via tempo da dedicare al tuo business;
  • rendono il tuo business più efficace e quindi aumentano in definitiva i profitti.

Certo, non si tratta di un rimedio magico, ma di un modo nuovo di fare impresa. Sempre più imprenditori stanno utilizzando questi software, nell’ottica di diventare più competitivi in un mercato globale sempre più ampio e dispersivo.
Il marketing automation semplifica tutti quei processi commerciali che servono per acquisire e soprattutto per tenere un cliente.

Marketing automation: quale piattaforma scegliere

Quali sono le caratteristiche che si devono considerare per procedere alla scelta?

  • La funzionalità: uno degli aspetti che scoraggia presto gli imprenditori, quando utilizzano uno strumento nuovo, è la funzionalità, cioè l’insieme delle funzioni che il prodotto mette a disposizione. Non ha senso scegliere una piattaforma ricchissima di opzioni se poi se ne usano molto poche. Questo può dipendere da due fattori: il primo è la poca conoscenza, all’inizio, dei programmi; il secondo è il fatto che la propria azienda potrebbe aver bisogno, perché è appena nata, di poche funzioni. In questo caso allora è meglio scegliere un software intuitivo, possibilmente nella propria lingua, e con poche funzioni base.
  • Gli obiettivi: il secondo fattore da considerare è quello che hai intenzione di fare con il software. Se hai una mailing list allora dovresti scegliere un programma che punta molto su questi dati; se sei molto attivo sui social, dovresti sfruttare un programma che ottimizzi l’automatizzazione dei contenuti sui tuoi vari canali.
  • La lead dei contatti: questa è una funzione che dovresti scegliere se nel tuo sito ad esempio è presente un form di sottoscrizione in cambio del quale offri prodotti (come un ebook gratuito). In questo caso ti servirà un programma specifico per la raccolta dei dati degli utenti che si iscrivono.

Marketing automation: le aree di impiego

Proviamo a schematizzare l’impiego del programma prendendo ad esempio il tuo sito. Il software, come prima cosa, è in grado di monitorare e seguire le tracce di chi visita il sito web, sia che si tratti delle pagine lette sia che si tratti di quanto tempo resta
su quella pagina.

In secondo luogo crea le landing page e i moduli di iscrizione, creando anche email personalizzate a seconda del comportamento dell’utente.
Infine, gestisce le tue campagne in modo automatico. Importante, raccoglie anche tutti i dati per fornirti un report completo.