Scarica Payleven, i pagamenti tramite POS mobile in Italia


All’interno dei moderni sistemi di mobile payments, ovvero la nuova frontiera dei futuri sistemi di pagamento per commercianti, trova scuramente un’importante spazio di merito il servizio offerto da Payleven, che si propone di modificare l’attuale sistema italiano dei pagamenti tramite POS con un meccanismo nuovo.

Il servizio nasce dall’idea di Jack Dorsey, ovvero il fondatore di Twitter, dal quale è poi sorto quest’innovativo progetto per ammodernare i pagamenti con carta di credito tramite un meccanismo capace di ridurre i costi, rispetto agli attuali sistemi, fissandoli sulla percentuale di trattenuta per ogni transazione al solo 2,75% e senza soglie minime mensili da versare per il suo utilizzo, un vantaggio che si traduce in opportunità grazie alla possibilità di poter utilizzare degli speciali POS per iPhone e iPad, velocizzando i pagamenti ed attirando i clienti con qualcosa di pratico e nuovo.

opzioni binarie strategie vincenti

Il servizio offerto da Payleven viene svolto semplicemente tramite l’utilizzo del Chip&PIN, uno speciale POS elettronico, funzionante esattamente come gli attuali in commercio, abilitato per l’interazione tramite Bluetooth con iPhone ed iPad, questi ultimi capaci di diventare un pannello di gestione ordini e pagamenti direttamente dal loro display, senza intaccare le abitudini dei clienti, che potranno utilizzare tutte le più comuni carte di credito, appartenenti ai circuiti Mastercard, Visa e carte Bancomat, inserendole nel POS e digitando sull’apposito tastierino il codice PIN per l’abilitazione del pagamento.

383299505_640

Dal punto di vista del commerciante la gestione del proprio conto e dei pagamenti ricevuti o inviati è consentita dall’apposita applicazione per devices, ricca di funzionalità grazie alle quali oltre a tracciare i singoli movimenti sarà possibile rilasciare fatture in tempo reale da rilasciare ai clienti direttamente tramite email, il tutto per un servizio unico nel suo genere e che promette ulteriori sviluppi puntando al perfezionamento dei mobile payments in un mercato, quello italiano, dove se ne avverte la necessità.